Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog

Presentazione

  • : Cinema&cultura
  • : Il blog di Agostino Petrillo
  • Contatti
15 luglio 2011 5 15 /07 /luglio /2011 20:30

Il prodigioso e camaleontico talento recitativo di Jack Nicholson, pluripremiato (3 premi Oscar) attore statunitense, ha dato vita, nell'arco d'una carriera ormai cinquantennale, a personaggi indimenticabili.

Cenni biografici e carriera cinematografica

Jack Nicholson (il cui vero nome è John Joseph Nicholson) nasce a Neptune (New Jersey) il 22 aprile 1937.

Il padre, d'origini irlandesi, abbandonò la famiglia, poco dopo la nascita di Jack, che visse insieme a tre donne: Ethel May, June e Lorraine. Per quasi quarant'anni, Jack credette che Ethel May fosse sua madre e che le altre due donne fossero le sue sorelle maggiori. In realtà, la sua vera madre era June, che ancora minorenne fu messa incinta da un immigrato italiano, mentre Ethel May e Lorraine erano rispettivamente sua nonna e sua zia.

Finito il liceo, la scelta di Jack, che fin da fanciullo aveva dimostrato una propensione per la recitazione, fu quella di trasferirsi a Los Angeles per cercare fortuna nel cinema.

Dopo una serie di lavoretti, recitò una parte nella Piccola bottega degli orrori (1960) di Roger Corman. Nel 1962 sposò l'attrice Sandra Knight, da cui divorziò cinque anni dopo.

Una svolta nella sua carriera si verificò con l'interpretazione d'uno scanzonato avvocato in Easy Rider (prima nomination agli Oscar). Seguirono, tra il 1970 e il 1974, tre film che gli valsero altrettante nominations agli Oscar: Cinque pezzi facili, L'ultima corvée e Chinatown.

Ormai celebre e richiesto dai più importanti registi, negli anni '70 e 80' Nicholson recitò in numerosi film, alcuni destinati a divenire dei classici del cinema.

Nel 1975 lo ritroviamo in Professione: reporter, film di Michelangelo Antonioni. Sempre nel 1975 vinse il suo primo Oscar grazie alla straordinaria interpretazione in Qualcuno volò sul nido del cuculo di Milos Forman. In Shining (1980) di Stanley Kubrick interpretò il ruolo di Jack Torrance.

Negli anni successivi ha conquistato altre due statuette grazie a due film di James L. Brooks: Voglia di tenerezza e Qualcosa è cambiato; inoltre, ha offerto un indimenticabile Joker nel Batman di Tim Burton e interpretato il boss Frank Costello in The Departed di Martin Scorsese.

Filmografia essenziale dell'attore

Jack Nicholson: i film più significativi della sua carriera

• (1960) La piccola bottega degli orrori

• (1969) Easy Rider

• (1970) Cinque pezzi facili

• (1971) Conoscenza carnale

• (1973) L'ultima corvè

• (1974) Chinatown

• (1975) Professione: reporter

• (1975) Qualcuno volò sul nido del cuculo

• (1980) Shining

• (1981) Il postino suona sempre due volte

• (1981) Reds

• (1983) Voglia di tenerezza

• (1985) L'onore dei Prizzi

• (1987) Ironweed

• (1989) Batman

• (1996) Mars Attacks!

• (1997) Qualcosa è cambiato

• (2002) A proposito di Schmidt

• (2006) The Departed - Il bene e il male

Heeere's Johnny!

Condividi post

Repost0
3 luglio 2011 7 03 /07 /luglio /2011 11:17

La serie TV "Monty Python's Flying Circus", mandata in onda dalla BBC dal 1969 al 1974, si distinse per una comicità surreale e geniale, favorendo il successo internazionale dei Monty Python.

La storia e le caratteristiche dello show televisivo

Le origini della serie televisiva risalgono alla fine degli anni '60, quando Michael Palin, Terry Jones, John Cleese, Graham Chapman ed Eric Idle, e Terry Gilliam si unirono per formare un rivoluzionario gruppo comico. I primi cinque erano cresciuti e vissuti in Inghilterra (ex studenti di Oxford e Cambridge), mentre Gilliam era fuggito dall'America per non andare a combattere in Vietnam.

Monty Python's Flying Circus venne trasmesso per la prima volta dall'emittente britannica BBC il 5 ottobre del 1969, mentre l'ultima puntata fu quella del 5 dicembre 1974. Lo show comico risulta costituito da 45 puntate, divise in 4 stagioni. Nel nostro paese la serie venne trasmessa nel 1992 da Italia 1. Nel 1971 i più divertenti sketch della prima e seconda stagione di Monty Python's Flying Circus vennero reinterpretati nel film E ora qualcosa di completamente diverso.

Ogni episodio dello show televisivo dei Monty Python era caratterizzato da una serie di esilaranti scenette comiche, che trovavano un collegamento attraverso una sorta di "stream of consciousness".

Gli sketch manifestavano una comicità caustica e carica d'inventiva, introducendo personaggi bizzarri e irresistibili. Bersaglio prediletto delle scenette era la borghesia britannica, ridicolizzata nei suoi vizi e nelle sue pompose abitudini. Quasi sempre la presa in giro oltrepassava i limiti del "politicamente corretto", rivelandosi più radicale e "cattiva" rispetto alle commedie televisive precedenti.

Le rappresentazioni dei Monty Python non disdegnavano tematiche esistenziali, rivelando la forte componente culturale della loro comicità. Infatti, numerosi erano i richiami alla tradizione letteraria e filosofica.

Terry Gilliam realizzò per lo show delle indimenticabili animazioni, che supportavano i momenti più significativi degli sketch.

Scheda di "Monty Python's Flying Circus"

  • Titolo: Monty Python's Flying Circus

  • Anno: dal 1969 al 1974

  • Nazione: Regno Unito

  • Rete televisiva: BBC - Italia 1 in Italia

  • Stagioni: 4 (1969/1970 - 1970 - 1972/1973 - 1974)

  • Puntate: 45

  • Ideatori e cast: Graham Chapman - Terry Gilliam - John Cleese - Eric Idle - Michael Palin - Terry Jones - Carol Cleveland

  • Animazioni: Terry Gilliam
A collage of four of the six members from Monty Python , and the famou

Condividi post

Repost0